Chi siamo

Nell’ambito di Genuino Clandestino, campagna per la libera lavorazione dei prodotti contadini nasce un gruppo di lavoro sull’accesso alla terra e per la terra come bene comune. Le persone che oggi vogliono dedicarsi all’agricoltura si scontrano contro gli ostacoli della rendita, della speculazione, della concorrenza con gli usi non agricoli della terra.

L’aspirazione a coltivare la terra in modo sostenibile, oggi, non può non passare dal riconoscimento del fallimento dell’attuale modello di sviluppo, che consuma territorio fertile, producendo rifiuti e cemento, mentre erode la socialità e le relazioni, oltre alla qualità della vita.

La terra è un bene comune, da preservare per le generazioni future. Promuovere l’agricoltura ecologica e contadina significa anche favorire lo scambio di informazioni e rivendicare il diritto di accedere alla terra, non solo per diventare “produttori”, ma per favorire l’insediamento rurale e il presidio del territorio secondo logiche di riproduzione e non di sfruttamento.

Speriamo di tessere una fitta rete di relazioni con persone e realtà che condividono questa visione e possano condividere questo cammino.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *